Air Sea Italia
Dal 1989
Da 30 anni Air Sea Italia è specializzata in prodotti e servizi per la catena del freddo farmaceutica e in soluzioni di imballaggio per il trasporto di merci pericolose e materiale infettante.
Air Sea Italia è distributore esclusivo per Italia e Canton Ticino (CH) di Sensitech ed Air Sea Containers, aziende con esperienza pluridecennale in settori altamente specializzati e fortemente regolamentati come quello farmaceutico, industriale e delle merci pericolose.
  • Sensitech
  • Air Sea Containers
Sensitech
Visibilità globale della Supply Chain

Sensitech è leader mondiale nella fornitura di soluzioni per la visibilità della supply chain. Gli innovativi servizi di monitoraggio, uniti alle avanzate tecnologie, aiutano a mantenere la qualità, l'integrità e la sicurezza dei prodotti ad alto valore dei nostri clienti in ogni fase del trasporto in tutto il mondo.

Da più di 25 anni Sensitech affianca le principali aziende nei settori alimentare, farmaceutico, industriale e dei beni di consumo aiutandole a preservare l'integrità dei prodotti spediti e assicurando al consumatore la sicurezza e conformità a normative rigorose, tutela della brand equity e incremento della produttività.

Air Sea Containers
Imballaggi approvati UN per merci pericolose

Air Sea Containers da oltre 40 anni è specializzata nella produzione e nella fornitura di imballaggi UN per la spedizione di merci pericolose e materiale infettante, conformi alle normative per il trasporto via aerea, via mare e su terra. Con oltre 700 prodotti a portafoglio si colloca tra i leader mondiali del settore.

Cold Chain

COLD CHAIN

Prodotti e servizi innovativi per il monitoraggio e il mantenimento della catena del freddo farmaceutica
Dangerous Goods

DANGEROUS GOODS

Soluzioni di imballaggio per il trasporto di merci pericolose e materiale infettante di categoria A e B
"Qualità è soddisfare le necessità del cliente e superare le sue stesse aspettative continuando a migliorarsi"
William Edwards Deming
Articoli in evidenza
Air Sea Italia
Datalogger TempTale® Ultra BIO per il monitoraggio della temperatura
  • 20 novembre 2020

Datalogger TempTale® Ultra BIO per il monitoraggio della temperatura

Per un monitoraggio della temperatura altamente preciso: TempTale® Ultra BIO

Il datalogger che offre il massimo della precisone della temperatura di ±0,22 °C da -10 °C a + 25 °C.
Tra i 7 modelli della Linea TempTale®Ultra il TempTale® Ultra BIO è la soluzione ideale per le situazioni che richiedono un monitoraggio altamente preciso, come il trasporto dei prodotti farmaceutici e biologici altamente sensibili alla temperatura, farmaci che non ammettono margini di errore. Altamente performante e dal design moderno, rappresenta la nuova generazione dei registratori di temperatura

Questo data logger USB aiuta a garantire la qualità, la sicurezza, l'efficacia e la potenza dei farmaci sensibili alla temperatura durante il trasporto e lo stoccaggio con un intervallo di precisione della temperatura di ±0,22 °C da -10 °C a + 25 °C.

Ogni datalogger di Sensitech è testato singolarmente e corredato da Certificato di Calibrazione e Garanzia di 12 mesi dalla data di spedizione al Cliente e non necessita delle marcature per batterie al litio, in conformità con le IATA's 2020 Dangerous Goods Regulations.

Le principali caratteristiche:
1. Ampio display e spessore di soli 12.5 mm
2. Monitoraggio delle temperature da -30 °C a +70 °C, con un intervallo di precisione della temperatura di ±0,22 °C da -10 °C a + 25 °C
3. Possibilità di programmare fino a 6 allarmi (limite di una sola temperatura, range di temperatura, doppio range di temperatura, MKT, durata)
4. Memoria 16K non volatile
5. Disponibile in versione monouso e multiuso
6. Creazione di report in PDF automatici e personalizzabili, senza software aggiuntivo

Vedi anche: TempTale® Ultra BIO.

Come effettuare il trasporto di merce pericolosa. Gli imballi 4G e 4GV di Air Sea Italia
  • 18 novembre 2020

Come effettuare il trasporto di merce pericolosa. Gli imballi 4G e 4GV...

Si definisce merce pericolosa ogni sostanza che può recare danno alle persone, all'ambiente e compromettere la sicurezza del trasporto. La scelta dell'imballaggio da utilizzare deve rispettare la Normativa IATA (International Air Transport Association) relativa al trasporto su strada, via aerea o via mare, affinché ogni trasporto avvenga a norma di legge per la sicurezza delle persone coinvolte nel trasporto e nell'azienda.

Scegliere la soluzione giusta di imballaggio in sicurezza, è la prerogativa di Air Sea Italia.

Ogni articolo è realizzato in conformità agli standard imposti dal mercato e garantisce la sicurezza della merce e la riduzione dei rischi di incidenti.

Quando si utilizza un imballaggio combinato costituito da uno imballaggio marcato 4G esterno e un contenitore interno occorre verificare che il contenitore interno sia uguale a quello/quelli riportati sul certificato di validazione ONU.

Air Sea Italia è l'unica azienda sul mercato ad offrire una vasta gamma (15 modelli) di scatole 4G testate ed approvate come imballaggi combinati UN nei gruppi di imballaggio I,II,III con una estesa varietà di imballaggi interni in vetro, plastica, banda stagnata, acciaio ed alluminio con capacità variabili da 10 ml a 6.2 litri.

Hai già un contenitore interno e cerchi un imballo esterno?

Gli imballi marcati 4GV possono essere utilizzati in abbinamento a qualsiasi tipo di contenitore interno offrendo allo speditore il massimo della flessibilità, hanno un elevato carico utile riducendo così i costi di trasporto. In aggiunta a tutto questo le scatole 4GV sono corredate da un sacco interno in plastica e da istruzioni di imballaggio.

I nostri imballaggi marcati 4GV sono progettati per essere allestiti in modo semplice ed economico consentendo anche un risparmio di denaro agli utilizzatori che impiegano per l'allestimento meno tempo e materiali meno costosi; infatti non è necessario utilizzare nastro adesivo rinforzato, è sufficiente il comune nastro adesivo da imballaggio da 75mm e la nastratura ad "U" delle falde superiori ed inferiori.

Sono disponibili anche in versione eco-sostenibile utilizzando fogli assorbenti e patatine biodegradabili in alternativa alla vermiculite consentendo quindi spedizioni senza polvere.

Air Sea Italia da sempre affianca i clienti nella soluzione più giusta per le proprie esigenze con professionalità, competenza e tempestività.

Vuoi rendere la tua spedizione Sicura e ridurre al minimo i costi?

Contattaci al numero 0524 528418 oppure scrivi a info@airsea.it

Vedi anche: Imballaggi esterni 4GV e 4GV eco-sostenibili per Merci Pericolose

Campioni biologici infettanti in Categoria A: come spedire in modo corretto e sicuro
  • 31 gennaio 2020

Campioni biologici infettanti in Categoria A: come spedire in modo...

I campioni biologici di materie infettanti sono materie di cui si sa o si ha ragione di credere che contengano agenti patogeni.

Gli agenti patogeni sono definiti come microrganismi (compresi virus, batteri, parassiti etc) e altri agenti che possono causare malattie all'uomo e agli animali. Le materie infettanti sono classificate nella classe 6.2 e assegnate ai numeri UN 2814, UN 2900, UN 3291 e UN 3373, secondo il caso. Sono suddivise nelle seguenti categorie: 

Categoria A: materia infettante, trasportata in una forma che può, quando si verifica un'esposizione, causare invalidità permanente o una malattia letale o potenzialmente letale alle persone o agli animali fino ad allora in buona salute. Le materie infettanti rispondenti a questi criteri, che provocano malattia sia all'uomo che agli animali, sono assegnate al numero UN 2814. Quelle che provocano malattie soltanto agli animali sono assegnate al numero UN 2900. 

Categoria B: materia infettante che non soddisfa i criteri di classificazione della categoria A. Le materie infettanti della categoria B devono essere assegnate al numero UN 3373.


Identificazione della sostanza 

L'identificazione della sostanza e la conseguente assegnazione al numero UN 2814 oppure UN 2900 si deve basare sull'anamnesi medica e sui sintomi del paziente o dell'animale. Al fine di comprendere appieno come una sostanza dovrebbe essere imballata ed etichettata, è importante identificare esattamente la sostanza che sarà affidata al trasporto. 


Imballaggio 

Il packaging usato per il trasporto di sostanze infettanti comprende tre componenti:

  • Un recipiente primario a tenuta (per esempio una provetta);
  • Un imballo secondario a tenuta (per esempio un imballaggio in plastica più grande);
  • Un imballaggio esterno sufficientemente robusto per la sua capacità, massa e destinazione d'uso.

Il recipiente primario o l'imballaggio secondario devono poter resistere, senza perdita, ad una pressione interna che dia una differenza di pressione di almeno 95kPa, a temperatura da -40° a +55°. Gli imballaggi devono essere, a seconda del caso, omologati UN per la categoria A e certificati per la categoria B. Se si spediscono liquidi il materiale assorbente deve essere usato con una capacità di assorbimento del 100% del liquido spedito. 


Marcatura & Etichettatura

Il modo in cui gli imballaggi esterni per le sostanze infettanti devono essere etichettati è molto importante; la mancanza di un'etichettatura adeguata in linea con le normative UN farà sì che l'imballaggio non sia ammesso al trasporto. Prima di trasportare la merce, ogni imballo deve essere etichettato correttamente per mostrare:

  • Mittente e destinatario;
  • Il numero UN e il nome proprio di ciascuna sostanza all'interno dell'imballaggio;
  • L'etichetta di classe di pericolo primario (e, se necessario, un'etichetta per identificare una classe di pericolo sussidiario);
  • Le marcature che indichino il lato alto dell'imballaggio (dove sono presenti liquidi);
  • Il nome e un recapito di un professionista responsabile che possa essere contatto per ogni necessità.

Le merci pericolose devono inoltre essere accompagnate da una Shipper's Declaration, documento richiesto dalla normativa in cui lo speditore dichiara la natura della merce spedita sotto sua responsabilità.


Packaging approvato

Air Sea Italia offre una gamma di soluzioni di imballaggio per sostanze di classe 6.2, materie infettanti, di categoria A (UN2900/UN2814) e sostanze biologiche di categoria B (UN3373). Da 50 ml a 4 litri, offriamo imballaggi combinati con o senza controllo termico, imballaggi secondari e accessori con elevate performance. 

Packaging per spedizioni a temperatura ambiente di materie infettanti di Categoria A

BIOPACK-1 e BIOPACK-2 sono gli imballi combinati a marchio Air Sea Containers, omologati UN, di elevata qualità e conformi alle istruzioni di imballaggio ICAO/IATA/ADR 620 per la spedizione di materie infettanti. Gli imballi secondari, BioTube50™, BioTube330™ e BioJar™ sono autoclavabili e la finitura laccata lucida della scatola esterna offre una ulteriore protezione dagli agenti atmosferici. Sono forniti corredati da imballaggio secondario, etichette di pericolose. Materiale antiurto, assorbente e da istruzioni per l'uso. 

Packaging per spedizioni a temperatura controllata di materie infettanti in Categoria A 

BioTransporter-1, BioTransporter-2 e BioTransporter Cargo sono gli imballi le spedizioni di materie infettanti in ghiaccio secco. Omologati UN, di elevata qualità e conformi alle istruzioni di imballaggio ICAO/IATA/ADR 620 e 954. Gli imballi secondari sono progettati per un uso ripetitivo e sono autoclavabili. Sono anch'essi forniti corredati da imballaggio secondario, etichette di pericolose. Materiale antiurto, assorbente e da istruzioni per l'uso. 

Non esitate a contattarci per avere ulteriori informazioni allo 0524 528418 oppure scriveteci ad info@airsea.it

Contattaci per informazioni e preventivi