Brexit e nuovo accordo di libero scambio

Il Regno Unito e l’Unione Europea stanno negoziando un nuovo Accordo di libero scambio (Free Trade Agreement/FTA).
Durante il periodo di transizione, le merci continuano a viaggiare tra Regno Unito e Unione Europea come in precedenza, ma questo periodo di transizione della Brexit terminerà il 31 dicembre 2020.

Dal 1° gennaio 2021 le spedizioni tra il Regno Unito e l’Unione Europea saranno soggette ad alcuni cambiamenti (ad es. a controlli doganali), ciò indipendentemente dal risultato della Brexit, ma se, come sembra probabile, il Regno Unito uscirà dall’Unione Europea senza un Accordo commerciale, adotterà gli standard dell’Organizzazione Mondiale del Commercio e diventerà un «Paese terzo» per l’Unione Europea, le spedizioni di merci tra il Regno Unito e l’Unione Europea saranno quindi soggette al pagamento di dazi doganali.

Prevediamo che dal 1° gennaio 2021 ci saranno, inevitabilmente, ritardi nel trasporto merci tra il Regno Unito e l’Unione Europea; sebbene in collaborazione con i nostri fornitori e vettori faremo del nostro meglio per ridurli al minimo, l’enorme numero di dichiarazioni doganali che dovranno essere redatte quotidianamente avrà un effetto a catena sulle partenze giornaliere e sui trailer settimanali.
Ci auguriamo che questi ritardi iniziali vengano presto risolti e che il flusso di merci possa procedere senza intoppi.

Il nostro suggerimento è di approfittare del tempo che ancora manca alla fine del periodo di transizione per fare scorte sufficienti a superare la fase iniziale della Brexit, in quanto già ora dobbiamo segnalare un allungamento dei tempi di trasporto a causa del maggior numero di richieste di imballi omologati UN e sistemi isotermici validati.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a contattarci allo 0524528418 oppure a scriverci a info@airsea.it